Più libri più liberi, il cast di Boris: "La quarta stagione? Scritta benissimo, possiamo solo peggiorarla"

"La precarietà dell'Italia che abbiamo raccontato non è passata, anzi, è peggiorata". Alessandro Tiberi, attore che nella serie cult interpreta uno stagista sfruttato, riassume così i suoi umori in vista dell'uscita della quarta stagione. A Più libri più liberi di Roma, l'uscita del libro "Siamo tutti Boris" di Gianluca Cherubini e Marco Ercole, diventa il palcoscenico per parlare di ciò che è stata Boris e ciò che sarà con la nuova release offerta da Disney+. Tra tanti ricordi e qualche curiosità, Luca Amorosino, che interpreta l'aiuto-regista Alfredo, ha spiegato che "il copione è scritto davvero bene, noi possiamo solo peggiorarlo", anticipando che il suo personaggio avrà un piccolo cambiamento. Eccezion fatta per ciò che è uscito in via ufficiale, rimane il massimo segreto sull'uscita dell'ultimo capitolo di Boris: "Ed è giusto così - spiega Carlo De Ruggieri, che interpreta Lorenzo, "stagista schiavo" - c'è un po' di ansia, ma speriamo di essere all'altezza".

Di Andrea Lattanzi

Gli altri video di Spettacoli