Dpcm, Conte alla Camera: "Misure severe, ma necessarie. Altrimenti l'epidemia ci sfuggirà di mano"

Smart working, chiusure serali dei locali, scuola a distanza, chiusure di cinema e teatri. Il Presidente del Consiglio Conte, alla Camera, difende le misure contenute nel Dpcm: "Non abbiamo adottato misure secondo un criterio arbitrario o facendo - ha spiegato - una gerarchia di valori tra le attività. Sono misure severe ma le riteniamo necessarie per contenere la diffusione dei contagi. Diversamente la curva è destinata a sfuggirci di mano".
 
A cura di Camilla Romana Bruno

Gli altri video di Politica