Roma, evento al Bioparco: nate due cucciole di leone asiatico

Un evento storico quello accaduto al Bioparco di Roma dove lo scorso 29 aprile, in pieno lockdown, sono nate due piccole di leone asiatico, una delle specie più rare e minacciate del pianeta. I genitori sono la femmina Sajani nata nel 2013 nello zoo di Magdeburg in Germania e il maschio Ravi, nato nel 2016 nello zoo di Planckendael in Belgio. Le due cucciole sono state presentate alla sindaca di Roma Virginia Raggi. "Fino al 28 aprile - dichiara la sindaca - esistevano, in tutto il mondo, solo 500 esemplari di questa specie ora ce ne sono 502 esemplari. Questo mi porta a dire che il Bioparco, svolge un importantissimo ruolo non solo didattico, ma anche per la tutela di specie in via di estinzione".  "Quando nascono cuccioli di una specie in via d'estinzione - aggiunge Virginia Raggi - bisogna festeggiare perché, sopratutto in un momento di lockdown, è un grande segno di speranza". "Non è facile che i leoni in cattività si riproducano" spiega Klaus Friedrich, medico veterinario del Bioparco di Roma. "Avere degli animali che sono nati in un Bioparco e che sono anche in via di estinzione ci permette, di fare molta informazione, possiamo raccontare che in natura il loro habitat naturale è stato distrutto e che c'è il bracconaggio" conclude il veterinario. Le due leoncine non hanno ancora un nome, da lunedì 13 luglio, bambini e non solo, potranno votare sui canali Facebook e Instagram del Bioparco i loro nomi preferiti. I più votati saranno attribuiti alle due cucciole.

di Livia Crisafi

 

Gli altri video di Natura