Hong Kong, proteste contro la legge di sicurezza nazionale: la polizia spara gas lacrimogeni

Migliaia di manifestanti si sono radunati a Hong Kong, a Causeway Bay, per protestare contro la nuova legge sulla sicurezza nazionale imposta dalla Cina: la tensione è salita al punto che la polizia ha usato i cannoni ad acqua, i gas lacrimogeni, le cartucce urticanti e i proiettili di gomma per disperdere la folla. Gli arresti eseguiti sono più di 80. Un agente è stato ferito con un "oggetto affilato" mentre cercava di arrestare alcuni dimostranti.

Gli altri video di Mondo