Venezia, la Basilica di San Marco "salvata" dall'acqua alta

VENEZIA. Dopo anni di allagamenti quasi quotidiani, sono entrate per la prima volta in funzione le nuove valvole/tappo che finalmente proteggono il prezioso ingresso della Basilica di San Marco  - il nartece - dall'acqua alta che lo invadeva per almeno 200 volte l'anno, risalendo dalle feritoie per la pioggia. Piazza San Marco, infatti, è il punto più basso della città e si copre d'acqua già a 75 cm sul livello del mare.  La basilica è protetta da alcuni gradini interni, ma non il suo prezioso ingresso mosaicato, dove secoli di marea sono arrivati ad intaccare le colonne e i mosaici dorati, oggetto di restauri urgenti. "Certo l'obiettivo sarebbe zero acqua alta", commenta l'ingegner Pierpaolo Campostini, procuratore di San Marco, "ma già in questo modo riusciremo a evitare l'80 per cento delle ore di allagamento".(intervista Roberta De Rossi) Qui l'articolo: l'emergenza ora sono le colonne già corrose dal sale

Gli altri video di Cronaca locale