Una pennellata viola per accendere i riflettori sull'Alzheimer, la malattia che mischia i ricordi

Una pennellata viola per accendere i riflettori sull'Alzheimer, la malattia che mischia i ricordi e che è stata a sua volta dimenticata, in questo periodo in cui tutto è stato oscurato dal Covid. In occasione della giornata mondiale dell'Alzheimer, l'hanno stesa questa mattina Augusto Zecchini, 79 anni e di professione pittore, e Valeria Rubini, ben 103 anni, insieme all'assessore comunale Simone Venturini, per dare vita e colore a una delle tre nuove panchine della casa di riposo Antica Scuola dei Battuti. Presenti all'inaugurazione il presidente dell'Ipav Luigi Polesel, il direttore dei servizi socio-sanitari Gianangelo Favaretto e il direttore della residenza per anziani Andrea Zampieri

Gli altri video di Cronaca locale