L'ingloriosa fine dei mitici capannoni del Nordest: il videoracconto

El capanon. Un tempo patente di ricchezza, oggi peso di cui disfarsi col minor danno possibile. Vendendolo ai cinesi, che hanno il contante in mano, o affittandolo a qualche furbastro che poi magari lo riempie di “scoasse”. E se l’acquirente manca, l’altra soluzione è scoperchiarlo per non pagare l’Imu. E pensare che i capannoni di Casale di Scodosia fino a due decenni fa erano il cuore di uno dei distretti più rigogliosi del Veneto, quello del legno e del mobile in stile, che dava da mangiare ad almeno 2 mila lavoratori diretti. Il videoracconto di Nicola Cesaro a Casale di Scodosia, provincia di Padova

Gli altri video di Cronaca locale