Gara di solidarietà a Mestre per gli sfollati ucraini: raccolta viveri e vestiario

Sono arrivati in via Piave 67 al negozio del Gruppo di lavoro donne e uomini, con vestiti, coperte, carichi di omogeneizzati e vestiti per bambini, viveri. La solidarietà ai profughi dell’Ucraina a Mestre ha mobilitato tantissime persone con code per consegnare vestiti e cibo donati e code in attesa di poter entrare. Dentro il negozio una decina di volontari dell’associazione che aveva lanciato un appello alla manifestazione pacifista di sabato per aiutare una parrocchia di Chisineu, capitale della Moldavia, dove in chiesa sono ospitati una settantina di profughi ucraini. Il resto lo ha fatto il tam tam solidale. Parlano due cittadine arrivate da quarto d'Altino per donare. Mitia Chiarin e Lorenzo Pòrcile

Gli altri video di Cronaca locale