Capriolo salvato in canale a Ceggia, sono sempre più numerosi

Capriolo nelle acque, per fortuna basse, del  canale Piavon a Ceggia: i vigili del fuoco sono intervenuti domenica mattina e sono riusciti a salvarlo. I pompieri sono stati chiamati sul posto per soccorrere l'ungulato che era piombato nelle acque del canale che attraversa la cittadina del Veneto orientale e che non riusciva più a raggiungere la riva piuttosto ripida e scivolosa. Il capriolo è stato vagare tra Mussetta, Ceggia e Fossà. I vigili del fuoco di San Donà lo hanno raggiunto con speciali imbragature e lo hanno tratto in salvo per poi consegnarlo poi alla polizia metropolitana. Sempre più spesso caprioli e daini vengono segnalati nel territorio tra il Veneto orientale e il litorale. Uno degli ungulati è stato visto e fotografato in un campeggio di Cavallino Treporti, mentre la settimana scorsa era sulla statale 14 tra Musile e San Donà. Sono colonie che si sono formate soprattutto nelle pinete della Brussa e che non di rado raggiungono le aree antropizzate. (Giovanni Cagnassi)

Gli altri video di Cronaca locale