Sindacalista Novara, Landini: "La divisione tra lavoratori determina lo stop dei diritti di tutti"

C'è bisogno, come dice la parola sindacato, che il mondo del lavoro si unisca, perché la divisione tra lavoratori determina un arretramento dei diritti di tutti. Quello che mi ha molto colpito, ed esprimo le mie condoglianze, è che l'altra persona coinvolta e che ha causato la morte è un lavoratore dipendente, e questo dovrebbe farci riflettere tutti - così Maurizio Landini, segretario nazionale Cgil, sul sindacalista investito e ucciso a Novara - Quando entra la paura che se perdo tempo perdo il lavoro sta succedendo qualcosa di sbagliato in questa società. Bisogna rimettere al centro non il profitto fine a se stesso ma la sostenibilità ambientale e la responsabilità sociale delle imprese. Ecco perché bisogna cambiare quelle leggi sbagliate fatte negli ultimi vent'anni e ci vuole finalmente una legge sugli appalti che stabilisca che tutte le persone che lavorano debbano avere gli stessi diritti e gli stessi contratti".

Gli altri video di Economia