Lavoro, Landini: "Chiediamo la proroga del blocco dei licenziamenti"

"C'è bisogno di cambiare questo Paese, senza il mondo del lavoro ciò non avviene. C'è troppa precarietà e sfruttamento. La qualità del lavoro e della vita delle persone deve tornare al centro degli investimenti, con le riforme di cui abbiamo bisogno. Servono politiche industriali, con un intervento pubblico - è la sollecitazione che arriva dal segretario generale della Cgil Maurizio Landini dalla piazza di Torino, dove è in corso una delle tre manifestazioni nazionali dei sindacati in difesa del mondo del lavoro - Chiediamo che non ci sia lo sblocco licenziamenti, secondo noi si può spostare tutto al 31 ottobre, si possono affrontare con la cassa, i contratti di solidarietà. Ci si può riorganizzare senza licenziare nessuno".

Gli altri video di Economia