Morire soli, Manuela e l'abbraccio mancato alla madre Teresa: protocolli disumani

Manuela Fracasso di Paese (Treviso) racconta a Valentina Calzavara delle vicissitudini emozionali legate alla scomparsa della mamma Teresa, classe 1928, che si sente male a novembre - non è Covid - e viene ricoverata in una RSA a San Donà; una volta migliorata e dimessa, ha una ricaduta a gennaio. L'ultima visita, poi la gogna delle norme della Regione che impediscono di accedere ai reparti. E l'angoscia degli altri figli che non le hanno potuto dare l'ultimo saluto, prima del decesso: "E' la storia di tanti altri figli e figlie, bisogna conciliare l'umanità con i protocolli di sicurezza, avremmo fatto qualunque cosa per tenere la mano della nostra mamma per l'ultima volta". Enrico Colussi / Fotofilm

Gli altri video di Morire soli