La bodycam riprende la pattuglia che finisce in trappola

La realtà della guerra in tutta la sua ferocia, ripresa da una bodycam. Una pattuglia ucraina avanza alla periferia di una cittadina. Sono soldati ben equipaggiati e addestrati, sembrano uomini delle forze speciali. Si muovono tra le villette per organizzare un attacco dietro le linee nemiche. A un certo punto si fermano davanti a una casa: si stanno coordinando con il comando via radio e si sentono al sicuro. Invece i russi li prendono alle spalle: le raffiche centrano un soldato ucraino, che resta a terra. Gli altri si mettono al riparo e cercano di uscire dalla trappola. Uno sfida il fuoco e corre nel terreno aperto, per raggiungere una posizione da cui colpire i russi. Un altro lo segue, portando un razzo. Il comandante teme che i russi stiano per circondarli e tira una bomba a mano. Sono immagini drammatiche, che permettono di capire come il conflitto si sia trasformato in uno scontro spietato combattuto a distanza ravvicinatissima.

di Gianluca Di Feo

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI DALL'UCRAINA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Gli altri video di Guerra Russia Ucraina