Girotondo No Dad a Mestre, i bambini vorrebbero tornare a scuola

«Vogliamo tornare a scuola perché ci mancano i compagni e le maestre. Noi continuiamo a vederci, perché siamo tanto amiche. Facciamo lezione al computer, ma non è lo stesso». Viola e Sofia si presentano alla manifestazione insieme, accompagnate dalle loro mamme, Cristina Albanese e Valentina Boattin. Frequentano la terza elementare ma, da un paio di settimane, la loro aula scolastica è tutta nella loro cameretta. Sono due dei volti della manifestazione, l’ennesima, contro la dad, in piazzetta Coin a Mestre. Una manifestazione partecipata come lo era stata di rado, in questo anno a distanza. Erano circa 150: bambini, studenti delle superiori, genitori, insegnanti, sotto le bandiere del Coordinamento degli studenti medi, dei Cobas e del comitato Priorità alla scuola

Gli altri video di Coronavirus in Veneto