Segre: "Il futuro del Capannone del Petrolchimico va deciso con chi l'ha vissuto"

Al Capannone del Petrolchimico di Marghera in occupazione da sei giorni lunedì sera è arrivato Andrea Segre, regista di "Pianeta Mare" e "Welcome Venice", solidale con la protesta del mondo sindacale, che impegna Cgil e Uil, contro il mancato accordo con il Comune di Venezia che sta acquisendo questo luogo simbolo delle lotte del movimento Operaio di Porto Marghera dall'Eni Rewind. "Qui va immaginato un futuro altro, al di là dell'abbandono",ha detto, "E va immaginato con chi l'ha vissuto. Potrebbe diventare un laboratorio di idee". (Video Pòrcile)

Gli altri video di Capannone Porto Marghera