Ndrangheta in Veneto, Liporace: coinvolto soprattutto il manifatturiero

Oreste Liporace, comandante provinciale dei carabinieri di Padova: la cosca operava da Padova con diramazioni su Venezia, Vicenza e Treviso. L'indagine è partita dalle minacce rivolte ad alcuni imprenditori veneti. Il 416 bis è stato contestato perché gli indagati hanno utilizzato tutti gli elementi tipici della criminalità organizzata

Gli altri video di Atlante criminale veneto