Scritte antisemite a Mondovì, Bruno Segre: "Non devono far paura gli analfabeti della democrazia"

“Questi episodi di razzismo sono marginali e non credo che la gente si debba preoccupare”. Ad affermarlo è l'avvocato antifascista, Bruno Segre a margine delle celebrazioni per il Giorno della Memoria. “Si tratta di nostalgici della camicia nera, del saluto e di altre buffonate del regime di Mussolini – Ha continuato Segre, nato a Torino 101 anni fa, il 4 settembre del 1918 – Non bisogna aver paura di questi analfabeti della democrazia”
 
di Alessandro Contaldo

Gli altri video di Cronaca