Sapienza, inaugurata sala studio a Marta Russo. La sorella: "Così scopriranno la sua storia"

 "Qui gli studenti verranno a studiare e quindi a progettare e a realizzare il proprio futuro. Marta ne sarebbe stata felice". Così Tiziana Russo, la sorella della 22enne uccisa all'università La Sapienza di Roma nel maggio del 1997, ha salutato l'intitolazione di una sala studio a Marta all'interno degli spazi dell'ateneo. "A venticinque anni dalla sua scomparsa questo è un omaggio doveroso", ha commentato la Magnifica Rettrice Antonella Polimeni nel corso della cerimonia che ha visto la presenza, oltre che della sorella, dei genitori della giovane. "Una targa che riporta il nome di Marta incuriosirà gli studenti e magari andranno a rileggere la storia di quel giorno del '97 - ha concluso Tiziana Russo -. Anche questo è un modo per tenere viva la sua memoria".

Video di Francesco Giovannetti

Gli altri video di Cronaca