Roma, incendio a villa Sciarra: in fiamme la casa del custode

Incendio a Villa Sciarra, dove nella mattinata del 6 dicembre è andata a fuoco la “Casa del Vignaiolo”, la vecchia casa del custode lasciata in uso dal Demanio alla figlia del giardiniere, che ha ormai 90 anni. Erano le 8.45 quando, per ragioni ancora da precisare, si sono alzati prima il fumo e poi le fiamme. Frequentatori e volontari contro il degrado dello storico parco, tra Monteverde Vecchio e Trastevere, hanno chiamato immediatamente i vigili del fuoco. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri, ma le cause dell’incendio sono ancora ignote. "Non è la prima volta che scoppia un incendio nel parco — spiegano gli attivisti e le attiviste dell’associazione Amici di Villa Sciarra —. Quest’estate ce ne sono stati altri due”. Quel che rimane delle cantine ora è puzza di bruciato e macerie. “La casa del Vignaiolo dovrebbe essere abitata da una signora che era la figlia del vecchio custode dei coniugi Wurtz, ultimi proprietari della Villa, ma nessuno sa se sia ancora lì o meno — spiega Anna Laura Bussa, la presidente dell’Associazione che vorrebbe fare dell’area verde un parco letterario con attività e iniziative — Le finestre sono sempre chiuse ma si vede un via vai di macchine”. Un mistero che si aggiunge a quello delle fiamme scoppiate chissà come.

Gli altri video di Cronaca