Ritorno sulla Marmolada, che riapre cinque mesi dopo la strage

A cinque mesi esatti dal crollo che uccise otto escursionisti, il massiccio italiano più alto delle Alpi orientali riapre ad alpinisti e sciatori. Ma sul ghiacciaio centinaia di crepacci restano scoperti. L’estate più calda da un secolo, dopo un inverno asciutto, ha allargato le fessure storiche, creandone di nuove. E la prima neve non è bastata per colmarle e per chiuderle. 
 
(GIAMPAOLO VISETTI)

Gli altri video di Cronaca