Pisa, secondo sgombero: tocca alla Limonaia delle femministe

Questa mattina a Pisa è stata sgomberata dalle forze dell'ordine "la Limonaia", uno spazio di proprietà della Provincia da tempo occupato da giovani attiviste del gruppo Limonaia Zona Rosa che fa parte di Non una di Meno. Sono movimenti femministi che avevano lì la loro base. All'interno c'è anche una scuola per migranti, uno sportello psicologico e un punto di ritiro della spesa solidale per le famiglie colpite dalla povertà in seguito alla pandemia. "Uno spazio che forniva un aiuto e rispondeva a quelle che rispondeva alle carenze e alle necessità della città", dice Chiara Lombardo del Collettivo Zona Rosa di Non Una di Meno. "Ho appreso la notizia questa mattina" spiega Massimiliano Angori,  presidente della Provincia, "non capisco come siamo arrivati alla situazione di questa mattina, se lo avessi saputo sarei intervenuto avrei condotto tutto in un altro modo". Pochi giorni fa sigili a un altro edificio autogestito, il Teatro Rossi Aperto.

video di Chiara Tarfano 

Gli altri video di Cronaca