Palermo, il generale dei carabinieri allo Zen: "I boss tentavano di dare welfare mafioso alla gente"

Durante il lockdown, Giuseppe Cusimano era sempre attento ai bisogni delle famiglie più indigenti dello Zen. E non certo per generosità. Cercava consensi. Perché era il nuovo capomafia della periferia palermitana. I carabinieri del nucleo Investigativo di Palermo l’hanno arrestato questa mattina. Il generale dei carabinieri Arturo Guarino, comandante provinciale dei carabinieri, racconta l'ultima indagine antimafia.
L'ARTICOLO di Salvo Palazzolo

Gli altri video di Cronaca