Napoli, furti con la tecnica del giornale o della giacca: fermato ladro seriale

Era uno specialista dei furti con la tecnica del giornale o della giacca. Un senza fissa dimora, 47enne di Napoli, è stato fermato dai carabinieri della Stazione Vomero-Arenella per furto aggravato e utilizzo indebito di carte di credito. Il 14 marzo scorso è entrato in una gioielleria di via Luca Giordano con la scusa di comprare un bracciale, e quando il gioielliere si è voltato di spalle per aprire una vetrina, l'uomo gli ha rubato lo smartphone lasciato sul banco. L'11 aprile, fingendo di essere interessato a fare shopping in un negozio di scarpe in via scarlatti, ha rubato la borsa che una cliente aveva lasciato su un divanetto mentre provava dei capi. La borsa in pelle ha un valore di 1.200 euro, lo smartphone che c'era dentro di 300 euro inoltre c'erano gioielli e contante: il bottino totale è stato di 4mila euro. L'8 maggio ha rubato un portafogli in un bar di via Francesco Fracanzano, coprendo il furto con un giornale.  I carabinieri, che lo avevano identificato grazie alle immagini dei sistemi di videosorveglianza, lo hanno fermato nel corso di un servizio di osservazione e pedinamento mentre si aggirava per il Vomero, probabilmente scegliendo l'obiettivo successivo. Il fermato è stato portato al carcere di Poggioreale e, dopo la convalida da parte del Gip del Tribunale di Napoli, sottoposto all'obbligo di dimora a Caserta e all'obbligo di firma.

Gli altri video di Cronaca