Ischia, tra gli ingranaggi della solidarietà: “Così il cuore dell'isola dà conforto agli sfollati”

“Abbiamo creato una rete tra le associazioni, lanciando una vera e propria gara di solidarietà: raccogliamo e smistiamo derrate alimentari e indumenti intimi, ascoltando le piccole ma fondamentali richieste degli sfollati. Prepariamo oltre mille pasti al giorno. E siamo vicini ai bambini, con sportelli di ascolto psicologico e attività ludiche all’interno delle strutture alberghiere che stanno ospitando i cittadini evacuati”. Così Luisa Pilato, coordinatrice della Caritas diocesana di Ischia, raccontando la vasta e capillare attività di supporto alla popolazione di Casamicciola colpita dall’alluvione dello scorso 26 novembre. Sono attivi due centri di raccolta (Papa Francesco, Ischia, presso il centro Polifunzionale e Cittadella della Carità a Forio, in via Monterone) ed è attivo un conto corrente al quale incanalare offerte per l’emergenza (Curia vescovile di Ischia - Caritas diocesana / IBAN IT 42 B 01030 39931 000002699787).
Pasquale Raicaldo

Gli altri video di Cronaca